regolamenti
zone

Regolamenti

Di seguito puoi trovare il regolamento per i soci, per gli ospiti e per la Riserva S. Giorgio in formato PDF.

NORME GENERALI

ORARI
La pesca è consentita da un’ora prima dell’alba a un’ura dopo il tramonto in tutte le acque ad eccezione delle zone pronta pesca (vedi sezione). Per la pesca in notturna e il carpfishing vedi sezione.

PRIMA DELL’INIZIO DELL’ATTIVITÀ DI PESCA
È necessario indicare la sigla della zona con penna indelebile sul permesso giornaliero.

CATTURE
Devono essere rispettate misure minime, periodi di divieto e limiti catture per specie > vedi tabella.
Ogni salmonide trattenuto deve essere immediatamente segnato con penna indelebile nel registro catture. Le altre specie vanno segnate a fine attività di pesca.

LIMITE CATTURE GIORNALIERO SALMONIDI: 4*
Al raggiungimento di 4 salmonidi si deve sospendere la pesca in tutte le acque per l'intera giornata.
*ad accezione del Lago delle Piazze dove e` consentito trattenere 5 salmonidi.


LIMITE CATTURE GIORNALIERO LUCCIO:
Dopo aver trattenuto un luccio si deve sospendere la pesca in tutte le acque per l'intera giornata.

Il pesce allamato non trattenibile deve essere liberato rapidamente e con la massima cura, possibilmente senza estrarlo dall’acqua, bagnandosi le mani prima di toccarlo e ricorrendo al taglio della lenza qualora l’aggancio dell’amo si presenti profondo. Si raccomanda l'impiego del guadino siliconico o gommato e l'utilizzo di strumenti idonei ad una corretta slamatura.

REGOLAMENTO GENERALE - ZONA LIBERA

STRUMENTI/ESCHE ACQUE CORRENTI, FOSSE E PICCOLI LAGHI
1 SOLA CANNA
armata con non più di 2 ami o biami o ancorette. Consentite le esche artificiali e naturali* ad esclusione del bigattino.

STRUMENTI/ESCHE - LAGHI MAGGIORI
2 CANNE
armate con non più di 3 ami o biami o ancorette. Consentite le esche artificiali e naturali*.
Su un singolo artificiale non più di 2 ami o biami o ancorette.
Nel caso di utilizzo di una sola canna per la tecnica della moschera o camolera è consentito un massimo di 5 ami.
*Nel caso di utilizzo del pesce vivo o morto è consentito unicamente: alborella, cavedano, cobite, sanguinerola, scardola, triotto e vairone.

ARDIGLIONE
Ardiglione consentito su ami o biami o ancorette: Zone libere di Adige e Fossa di Caldaro. Laghi Maggiori e Piccoli Laghi.
Ardiglione consentito solo su ami (vietato su biami e ancorette): Zone libere di Avisio e Noce.
Ardiglione vietato nelle restanti acque libere.
Per zone SL e No-Kill vedi regolamento specifico.

PASTURAZIONE
La pasturazione è consentita esclusivamente nei Laghi Maggiori e in Fossa di Caldaro di sole sostanze vegetali per un massimo di 0,5 Kg per pescatore al giorno. Per il carpfishing vedi sezione.

NAVIGAZIONE

La pesca da imbarcazione, natante o belly boat è consentita unicamente nei seguenti laghi:
  • Tutti i Laghi Maggiori e L. Santo di Cembra.
Consentito il motore elettrico, vietato il motore a scoppio.
La navigazione è vietata nelle restanti acque.
Vietata la detenzione dell'ecoscandaglio in tutte le acque.

PESCA NOTTURNA E CARPFISHING

PESCA NOTTURNA
DAL 1 LUGLIO AL 31 OTTOBRE
  • Tutti i Laghi Maggiori e L. Santo di Cembra.
La pesca notturna (barrando notturna sul permesso al momento dell’acquisto) è consentita con un massimo di 2 canne armate con non più di 3 ami o biami o ancorette. Vietata la pesca con pesce vivo o morto nel Laghi SL.
La pesca notturna è vietata in tutte le altre acque.
Consentito trattenere ciprinidi, anguilla, pesce gatto e bottatrice.

------


CARPFISHING - NO KILL CARPA
PRATICABILE TUTTO L'ANNO [ESCLUSO GIUGNO]
  • Tutti i laghi maggiori e l. Santo di Cembra.
La tecnica del Carpfishing è consentita senza limiti di orario durante tutto l’anno escluso il mese di giugno.
Si dichiara di praticare tale tecnica aggiungendo “CF” dopo la sigla della zona (ad esempio per per il Lago di Serraia si dovrà segnare “L3CF”.
Consentito l’utilizzo massimo di 2 canne con lenza munita di un solo amo ad hair rig (vietata la pesca con esca montata sull’amo).
Il quantitativo massimo giornaliero di esche utilizzabili (Boilies e/o Granaglie) è pari a 2 Kg. Nel L. Santo di Cembra è vietata la pasturazione.
Obbligatorio l’utilizzo di Back Lead (affonda filo). Obbligatorio l’uso del guadino e materassino di slamatura. Il pescato dovrà essere trattato con la massima cura, tenuto fuori dell’acqua il minor tempo possibile e rilasciato solo dopo una attenta disinfezione di eventuali ferite.

ZONE A MOSCA OTTOBRE

DAL 1 OTTOBRE AL 31 OTTOBRE
Solo con permesso giornaliero "No Kill"
  • Adige > Tutte le zone
  • T. Noce > DK e D2
  • T. Avisio > CP4
  • T. Avisio > RSG (solo con permesso specifico RSG)
1 sola canna armata con non più di 2 mosche (secca o ninfa) prive di ardiglione [pesca a mosca con coda di topo o "a filo", tenkara e valsesiana, moschera o camolera con piombo o galleggiante finale].
Obbligatorio l'uso del guadino.

Non è consentito trattenere alcuna specie

ZONE NO-KILL

Per accedere alle zone NO-KILL è necessario il permesso giornaliero specifico "No Kill" .
Il pescatore può pescare a prelievo nullo in tutte le altre zone (esclusa RSG) sempre rispettando le disposizioni previste per le zone NO-KILL.

1 sola canna con non più di 2 ami privi di ardiglione.
Sono vietate esche naturali e in gomma (soft-bait).
Artificiali consentiti:
• Mosca secca | Ninfa | Streamer
[pesca a mosca con coda di topo o "a filo", tenkara, valsesiana, moschera o camolera con piombo o galleggiante finale]
• Esche metalliche | Minnow | Altre esche rigide

Obbligatorio l'uso del guadino.

Non è consentito trattenere alcuna specie.
Il pesce catturato non può essere spiaggiato, deve essere slamato in acqua o sopra all'acqua sollevandolo per qualche secondo per facilitarne l'operazione, bagnandosi le mani prima di toccarlo

ZONE SL - SALVAGUARDIA LUCCIO

Previste le seguenti limitazioni al regolamento generale:
Vietata la pesca con pesce vivo o morto.
Per tutte le esche artificiali (armate con un massimo di 2 ami o biami o ancorette) è vietato l’ardiglione ed è obbligatorio l'uso del finale di acciaio o titanio di almeno 25 cm.
Per la pesca con gli artificiali è obbligatorio l'uso del guadino.
Vietato l'utilizzo del Boga Grip.
Nelle zone SL Dal 01/03 al 30/04 vietata la pesca con tutte le esche artificiali.


Accesso e altre regole zona SL
Dopo aver pescato in una zona SL non è più possibile trattenere il luccio per l'intera giornata. É consentito spostarsi e pescare in zona libera mantenendo però le disposizioni, gli strumenti e le esche previste dalla zona salvaguardia luccio.

Non è consentito trattenere il luccio.
Per le restanti specie valgono i limiti previsti dal regolamento.
Il pesce tutelato non può essere spiaggiato, deve essere slamato in acqua o sopra all'acqua sollevandolo per qualche secondo per facilitarne l'operazione, bagnandosi le mani prima di toccarlo.

ZONE PRONTA PESCA

Da considerarsi Zona LIBERA fino a nuove disposizioni.
A saguito delle attuali normative nazionali e provinciali le zone contrassegnate come pronta pesca sono da considerarsi come zona libera, quindi con i medesimi regolamenti.
Nel corso della stagione possono intervenire modifiche che verranno riportate nelle news del sito www.apdt.it

PERIODI • MISURE • NUMERO CATTURE

i nostri sponsor